(Forse) più di un semplice blog

Spread the love

MyWhy è nato quasi per caso da una chiacchierata in chat tra colleghi (e amici) giornalisti. “Perché non ci divertiamo con un blog anche noi?”. E’ partito tutto di lì, da quella frase. Ma per fare un blog servono competenze specifiche, ci siamo detti, guardandoci virtualmente negli occhi, e nessuno di noi, tranne nel proprio settore di riferimento giornalistico in cui ha lavorato o lavora, ne ha. E la passione comune è per la cronaca nera o giudiziaria.

Scartando questo ambito, perché volevamo fare un blog e non l’ennesimo sito di cronaca nera, ci siamo interrogati. arrivando alla conclusione che l’unica competenza che abbiamo (comune a tutti e tre) è la curiosità di capire le cose. Ancora meglio, voler comprendere il PERCHE’ accadano per poterlo spiegare a chi ci legge. Tra l’altro, da una veloce ricerca su Google, abbiamo scoperto che proprio l’avverbio “perché” è tra le parole più ricercate, e non solo in Italia.

Esistono siti tutorial sul ‘come’ (fare una ricerca, una tesi di laurea, una torta…), altri sul quando (di storia, di curiosità varie…), ma finora nessuno si è preoccupato del “perché”. Perché certe cose accadono? Perché, per esempio, la ‘ndrangheta ha attecchito in Emilia? Perché hanno fermato Sarkozy? Perché…

Qualcuno obietterà: ma per questo esiste già Quora. Quora risponde alle domande più disparate che un iscritto rivolge a tutti i membri della community. MyWhy, come dice il pay off che abbiamo scelto, spiega il perché e le ragioni di quello che ci accade intorno giorno per giorno. E noi  non vogliamo fare i tuttologi: se si tratta di una materia che conosciamo, saremo noi stessi a spiegare il perché di un fatto o di un fenomeno. Ma ci piacerebbe, e ci sforzeremo perché accada, che MyWhy diventasse il sito delle “competenze”, dove chi scrive sa benissimo di quel che parla perché è un esperto della materia. Per questo man mano cercheremo di coinvolgere in questa nuova avventura altri amici, competenti in diversi ambiti (tra l’altro il blog è partecipativo: potete registrarvi e postare le vostre spiegazioni del perché di un fatto sin da subito).

Doveva essere un blog, forse è nato qualcosa di più.

Benvenuti!

Daniele Duso, Antonio Murzio, Sabrina Pignedoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *